mercoledì 20 maggio 2009

I BAMBINI IPERATTIVI


Sono definiti iperattivi quei bambini di intelligenza normale, che non stanno mai fermi, sono sempre agitati, non riescono a star seduti. Hanno difficoltà a stare attenti, presentano cioè un deficit di attenzione.
Ma che cosa distingue un bambino vivace o semplicemente svogliato da uno affetto da "Disturbo da Deficit di Attenzione ed Iperattività"? È difficile spiegarlo in poche parole, ma i seguenti sintomi, compresenti, possono essere dei campanelli di allarme:
-non presta mai attenzione ai particolari;
-ha difficoltà nel mantenere l'attenzione su compiti e giochi per un tempo adeguato all’età
-ha difficoltà ad organizzarsi nei compiti e nelle attività
-perde continuamente oggetti personali
-risponde prima che siano terminate le domande
-ha difficoltà ad attendere il proprio turno e interrompe continuamente chi parla
-presenta irrequietezza motoria delle mani, delle gambe e di tutto il corpo
-ha difficoltà a rimanere seduto quando necessario
-ha difficoltà nell'eseguire istruzioni che gli vengono fornite non per un atteggiamento oppositivo né per difficoltà di comprensione
-cambia frequentemente attività, lasciando spesso il lavoro incompleto
-ha difficoltà a giocare tranquillamente
-spesso non sembra ascoltare quello che gli viene detto
-spesso si dedica ad attività fisicamente pericolose non valutando le possibili conseguenze di certi comportamenti o giochi!!!


Tutto questo non è quindi da sottovalutare; e se necessario consultare il proprio medico di base!

1 commento:

Marica ha detto...

Ciao Eleo!! Credo sia estremamente importante non confondere mai un bambino semplicemente vivace con un bambino invece affetto dall'iperattività... e se anche solo si hanno dei sospetti è bene recarsi dal medico per prevenire o almeno cercare di curare questo disturbo che non è certamente un disturbo da sottovalutare!!
Ciao Ele, baciii!=)